Quaresima: cammino di libertà

Nella realtà contemporanea la Quaresima è un periodo della vita cristiana di fondamentale importanza, giacché richiede una riflessione più profonda sull’Amore per il Padre celeste, il quale, costantemente, rinvia a vivere un Bene più grande, soprattutto prendendosi cura dei piccoli, dei poveri, degli indifesi, degli Ultimi.

Chi crede non può pensare di risolvere il suo rapporto con Dio partecipando ai Sacramenti o pregando, escludendo dalla vita spirituale i bisogni dell’uomo e soprattutto dei poveri e di chi vive in condizioni tali da non avere alcuna dignità… La vera dimensione di fede va vissuta come esperienza di compartecipazione gioiosa, arricchente, stimolante e pienamente solidale!

Quaresima: Cammino di libertà

Il periodo quaresimale è un cammino di libertà e ricorda a tutti che il Cristianesimo non è la relazione delle idee, delle grandi elaborazioni speculative, ma nasce dall’esperienza viva e si intreccia con la quotidianità, con il vissuto proprio e i vissuti altrui: infatti i fedeli sono quotidianamente chiamati a rafforzare la vita dello spirito attraverso i mezzi e gli insegnamenti che la Chiesa offre, primi fra tutti il digiuno, la preghiera e l’elemosina, senza trascurare di ascoltare e meditare con maggiore assiduità e profondità la Parola di vita di Gesù.

Ogni anno, dunque, la Quaresima rappresenta, per il credente, la possibilità di un nuovo incominciamento, un cammino che conduce alla libertà vera: la Pasqua di Risurrezione, la vittoria gloriosa di Gesù, figlio di Dio, sulla morte.

Il Vangelo è un’ottima guida nell’evidenziare le contraddizioni che caratterizzano la nostra epoca, epoca troppo spesso senza “cuore”, senza “anima”, senza “ voce”, senza “nome”, senza “canto”, dominata dalla materia, dai consumi, dall’effimero, dal vuoto… pertanto il denaro, anziché essere uno strumento al servizio dell’uomo per compiere il Bene ed esercitare la Solidarietà e la Condivisione con i fratelli, rende il mondo intero dipendente da una logica egoistica, che non lascia spazio all’Amore e ostacola la Pace.

Quaresima: Opportunità per riflettere

L’opportunità per i fedeli di riflettere sulla propria esistenza e sull’idea di libertà (che ne deriva) viene offerta dalla liturgia ad inizio del periodo quaresimale con la celebrazione del Mercoledì delle Ceneri quando, sia il ricco che il povero, ascoltando le parole del Sacerdote: “Ricordati che sei polvere e in polvere tornerai”! non possono non cogliere il richiamo forte al senso e al significato della vita terrena e della vita eterna.

La Quaresima si fa dunque sempre più cammino e itinerario di libertà quanto più l’uomo, sull’esempio di Gesù, riesce a spogliarsi delle vanità terrene e si pone in ascolto della voce del Padre celeste, il quale amorevolmente ribadisce che nell’aldilà, dove i ruoli della vita terrena vengono bilanciati dal Bene, si ristabilisce l’equità dell’essere creature.

Ascoltare la Parola di Dio allarga i cuori e conduce alla conversione anche le persone più insensibili, orientandole ad aprire il proprio sentire al dono del fratello. Il periodo di Quaresima è dunque occasione straordinaria per entrare tutti, anche quelli più freddi, nella fiamma dell’amore di Gesù, come creature nuove, pronte ad essere segno di perdono e di grazia. Coloriamo questo periodo nella preghiera e nell’amore per il Prossimo, attendendo fiduciosi la Pasqua, la Risurrezione, il Salvatore!

2018-04-10T15:39:59+00:00 giovedì 1 marzo, 2018|Insegnamenti|0 Commenti

Lascia un commento

Articoli Recenti

Categorie