La crisi può diventare una chiamata

Personaggi biblici: Geremia, il profeta della crisi

Il libro di Geremia si apre con la scena della chiamata: «Mi fu rivolta la parola del Signore: Prima di formarti nel grembo materno, ti conoscevo, prima che tu uscissi alla luce, ti avevo consacrato; ti ho stabilito profeta delle nazioni» (Ger 1,4-5).

Il Signore si rivela nella storia del giovane, inesperto e timoroso, per affidare un incarico difficile: predicare ai capi e a tutti il popolo la necessità della conversione del cuore.

Scopriamo come la vocazione è un evento che matura dentro la sua personalità con resistenze e conflitti, mostrando come Dio incontra l’uomo nella fatica della sua situazione psicologica, dei suoi limiti e delle sue paure. Solo l’amore trasforma la resistenza della paura in «timore di Dio».

In Ger 1,9 segue il gesto simbolico della purificazione della bocca, la consegna delle «parole di Dio» e il mandato profetico: «Ecco, oggi ti costituisco sopra i popoli e sopra i regni per sradicare e demolire,

per distruggere e abbattere, per edificare e piantare».

Il profeta sperimenta numerose frustrazioni e riceve profonde ferite.

Chiamato, mediante una predicazione radicale, a denunciare i peccati della società giudaica e la depravazione dei costumi, Geremia non cessa di invitare alla conversione e alla fedeltà verso Dio (Ger 2,2), condizioni necessarie per scampare al castigo della distruzione e della morte (Ger 21,7-9; 24,10; 29,17).

Il profeta sperimenta la crisi della fede e confessa le sue sofferenze interiori a Dio.

Un passaggio importante del ministero profetico di Geremia è costituito dalla promessa di un’alleanza rinnovata dall’amore di Dio: Verranno giorni in cui Dio farà con il suo popolo una «nuova alleanza» nel cuore (cf. Ger 31,31-34).

Dio «misericordioso» dimentica l’iniquità e genera salvezza.

È questa la condizione della nuova alleanza, che permetterà al profeta e al suo popolo, dopo la disfatta nazionale dell’esilio, di ricominciare un cammino di speranza e di rinascita.

2018-03-22T12:47:49+00:00 mercoledì 28 febbraio, 2018|Storie e Racconti|0 Commenti

Lascia un commento

Articoli Recenti

Categorie